Posts Tagged ‘ mondo ’

“La sapete la novità? E’ morto!”

Se fosse vero che le sofferenze rendono migliori, l’umanità avrebbe raggiunto la perfezione.Alessandro Morandotti, Minime, 1979/80

Bin Laden è morto. A Time Square, New York, la gente s’è riunita nei festeggiamenti. Tutti insieme, come a Capodanno. Tutti uniti nei cori. Tutti che urlavano :”U-S-A… U-S-A…”. C’era chi brindava, chi bruciava foto del defunto sceicco. Io ero a tavola. Stavo pranzando.Guardavo il telegiornale. Vedevo quelle immagini scorrere sullo schermo. Ad un certo punto, ho visto un’immagine che mi ha colpito: un bambino che reggeva un cartellone con su scritto “Osama Bin Laden is dead” Osama Bin Laden è morto. Si vedeva chiaramente che la calligrafia era infantile. L’aveva scritto lui. Ora, ditemi quello che volete: che Bin Laden era un assassino, che se l’è meritato ecc. Però, pensare ad un bambino che scrive della morte di qualcuno felice e contento, mi fa un certo effetto. E non penso d’essere l’unico.

La morte di quell’uomo cosa rappresenta davvero per noi? Sicuramente, possiamo dire che è il punto culminante di un segmento temporale importantissimo cominciato quasi 10 anni fa, con l’abbattimento delle Torri Gemelle. Un giorno maledetto non solo per l’America, ma per il mondo intero. Da quel giorno, il mondo non è stato più lo stesso. Noi non siamo stati più gli stessi. Lo scoppio della guerra in Afghanistan. La nascita del sentimento xenofobo nei confronti di chiunque fosse musulmano. Il volto dello stesso Bin Laden che veniva trasmesso nei suoi messaggi, con continue minacce di altri attentati. Tutto questo ha caratterizzato questi ultimi 10 anni.

Ma da domani cambierà qualcosa? La morte di quell’uomo ossuto cambierà davvero il mondo? E in che modo? Siamo davvero sicuri che, se davvero qualcosa dovesse cambiare, cambierebbe in positivo?

Risposta non credo ce ne sia al momento. Ma sarà il tempo a parlare. Quel che posso dire, però, è che stiamo vivendo la storia. Davvero. Viviamo in un’epoca di grandi sconvolgimenti politici e sociali. Stiamo vivendo giornate che rimarrano impresse a fuoco nel tessuto della storia dell’umanità. Siamo spettatori dinanzi al plasmarsi della lava del tempo, che fuoriesce dalla gola del fato di questo mondo.

Mettetevi comodi nelle vostre poltrone, signore e signori, perché il film è appena cominciato.

Tony Musicco

Annunci
The Grumpy Doctor

Sadaf Alvi's Blog

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

Filmmaker's Life

Il blog italiano del mondo dei Filmmakers

meltaplot

adesso il cinema lo fai tu

ArticolaMente

Storie di una neo pubblicista mai stata pagata.

F.I.A.E. - FORUM INDIPENDENTE AUTORI EMERGENTI

Un Posto Tranquillo Dove Si Apprende Attraverso Il Confronto

Fumettologicamente

Frammenti di un discorso sul Fumetto. Un blog di Matteo Stefanelli

AllegraMalinconica

In Wonderland

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.