Fragile


Fa rumore nella notte, come di ossa rotte, legno spezzato.  Si muove, vibrante, nell’etere, come inseguendo qualcosa, disegnando una scia nel silenzio notturno. Per tanto tempo ho sentito quel suono. Per tanto tempo, troppo, si è intrufolato dentro di me, straziandomi cuore e cervello. Mi ha consumato, rubandomi istanti santi dalla mia santa felicità. Ora basta. Per troppi istanti l’ho sopportato. Troppe volte mi sono lasciato piegare da quel pianto. Basta. Il cuore c’è ancora, nonostante tutte le ferite che mi ha inflitto. Ogni volta, è tornato come nuovo, ma con meno tempra, meno resistenza. Stanotte, una nuova ferita mi è stata inflitta. Ma stavolta, non si rimarginerà subito. Anzi, forse non tornerà più come prima. Forse rimarrò mutilato per sempre.

Il soprabito rosso è tornato a stuzzicare i miei polmoni. La ferita al cuore sanguina, e io ci riverso su un bicchiere di lussuriosa sofferenza. Il fumo sale. Cerco di afferrarlo, di salire con lui, fuggire via dalla ferita e dal dolore. Vorrei essere così leggero da non avere altra scelta che salire, galleggiare al di sopra delle vite.

Una camicia rossa e un gatto arancione mi fanno compagnia. Mi parlano di un cane bastonato che ringhia contro di me quando la mia ombra non c’è.  Loro mi assicurano che non ce l’ha con me. Ma lui ringhia contro di me. Il discorso mi fa dimenticare della ferita e del dolore per qualche istante. Per qualche frammento di vita, sono libero e sano. Ma poi ritornano. E allora, mi dimentico del cane e del suo ringhiare. E prego. Prego per le prossime ferite e per quello che rimarrà del mio cuore. Che riposi in pace.

Tony Musicco

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Grumpy Doctor

Sadaf Alvi's Blog

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

Filmmaker's Life

Il blog italiano del mondo dei Filmmakers

meltaplot

adesso il cinema lo fai tu

ArticolaMente

Storie di una neo pubblicista mai stata pagata.

F.I.A.E. - FORUM INDIPENDENTE AUTORI EMERGENTI

Un Posto Tranquillo Dove Si Apprende Attraverso Il Confronto

Fumettologicamente

Frammenti di un discorso sul Fumetto. Un blog di Matteo Stefanelli

AllegraMalinconica

In Wonderland

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: