L’anno che andrà


Vedo…vedo divani volare, piatti sfrecciare per aria. Piove una pioggia strana. Piovono armadi, sedie…

“Tony, è uno dei tuoi deliri poetici?”

“No”

“Ti sei fatto un cannone?”

“No”

E’ Capodanno! Si distrugge il vecchio per lasciare spazio al nuovo. Si-distrugge.

365 pagine da gettare nella fornace del tempo. 365 respiri che si perdono nel vento dell’eternità. 365 battiti che s’ammutoliscono. Un silenzio che dura un attimo. Nessuno se ne accorge. C’è tanta confusione. Musica, botti. Nessuno riesce a percepirlo. Ma c’è. Quel frammento temporale conservato nell’istante in cui la lancetta segna la mezzanotte del 31, quella lancetta che segna un lutto e una nascita nello stesso momento. E’ lì, proprio lì, il silenzio del tempo, celato dalla baldoria generale. Sarebbe bello, non credete? Se tutti, invece di esplodere, ci legassimo in un silenzio, ascoltando così la moria dell’anno passato e il gemito del neonato nuovo anno. Ed esplodere subito dopo, speranzosi in qualcosa di nuovo, più bello. Sarebbe bello.

Mani giunte.

2011, riposa in pace.

Tony Musicco

Annunci
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

The Grumpy Doctor

Sadaf Alvi's Blog

Il Blog di GIOVANNI MAINATO

Stupido è chi lo stupido è

Briciolanellatte Weblog

Navigare con attenzione, il blog si sbriciola facilmente

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

Filmmaker's Life

Il blog italiano del mondo dei Filmmakers

meltaplot

adesso il cinema lo fai tu

ArticolaMente

Storie di una neo pubblicista mai stata pagata.

F.I.A.E. - FORUM INDIPENDENTE AUTORI EMERGENTI

Un Posto Tranquillo Dove Si Apprende Attraverso Il Confronto

Fumettologicamente

Frammenti di un discorso sul Fumetto. Un blog di Matteo Stefanelli

AllegraMalinconica

In Wonderland

Testi pensanti

Gli uomini sono nani che camminano sulle spalle dei giganti. E dunque, è giusto citare i giganti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: